La Riforma del Terzo Settore entra nella fase operativa

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2018, il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 gennaio 2018 che ha istituito una cabina di regia con il compito di coordinare le politiche di governo e le azioni di promozione ed indirizzo delle attività degli enti del terzo settore.

La Cabina di regia costituisce la sede di confronto e di raccordo politico, strategico e funzionale tra le amministrazioni statali, le regioni e gli enti locali, al fine di assicurare, attraverso il coordinamento tra i diversi livelli istituzionali, le politiche di Governo e le azioni di promozione e di indirizzo, delle attività degli enti del Terzo settore.

Composizione della Cabina di regia

La Cabina di regia è presieduta dal Presidente del Consiglio dei ministri, ed è composta da:

– Ministro del lavoro e delle politiche sociali,

– Ministro dell’economia e delle finanze,

– Presidente della Conferenza delle Regioni,

– dal Presidente dell’Unione Province Italiane (UPI),

– dal Presidente dell’Associazione Nazionale comuni Italiani (ANCI),

– Presidente della Fondazione Italia Sociale.

Ai componenti, o ai rispettivi delegati, non è riconosciuto alcun compenso.

Le riunioni della Cabina di regia saranno convocate dal Presidente, specificando l’elenco degli argomenti posti all’ordine del giorno. Ai lavori dovranno partecipare il Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri o un Vice Segretario generale delegato. Delle riunioni sarà redatto apposito verbale che deve essere approvato nel corso della riunione successiva.

La Cabina di regia, all’atto del suo insediamento, dovrà definire le ulteriori modalità del proprio funzionamento.

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11 gennaio 2018 

Istituzione di una cabina di regia con il compito di coordinare le politiche di governo e le azioni di promozione ed indirizzo delle attivita’ degli enti del terzo settore. (18A01237) (GU Serie Generale n.45 del 23-02-2018)