Una bella notizia. Percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro presso i comuni di Matera e Policoro e la Regione Basilicata. Progetti legati alla cultura, all’archeologia e  all’enogastronomia del territorio lucano, allo sport. Un decalogo sul turismo scolastico che favorisca il coinvolgimento delle studentesse e degli studenti del  territorio lucano e di tutto il territorio nel programma di Matera Capitale della Cultura 2019.

Sono i contenuti dell’Accordo Quadro “Progetto culturale Basilicata-Matera 2019-Magna Grecia” siglato questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Policoro (Mt), dal Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Vito De Filippo, dal Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, dal Sindaco di Matera Raffaello Giulio De Ruggeri e dal Sindaco di Policoro Enrico Mascia.

La firma dell’Accordo è avvenuta nel corso di una mattinata di dibattito e confronto sulle attività che verranno realizzate nel corso del 2019, anno in cui Matera sarà Capitale della cultura europea. Sono intervenuti, tra gli altri, l’Assessore alle Politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca della Regione Basilicata Roberto Cifarelli, la Presidente della Fondazione Matera 2019 Aurelia Sole e il Direttore generale degli Ordinamenti scolastici del Miur Maria Palermo.

L’Accordo mira a promuovere e favorire gemellaggi e scambi scolastici e culturali a livello nazionale ed europeo; a organizzare convegni, seminari, corsi e manifestazioni che valorizzino il patrimonio dei territori coinvolti; a consentire a studentesse e studenti di effettuare percorsi di alternanza scuola-lavoro; a valorizzare il patrimonio artistico e culturale del territorio materano e dell’antica Magna Grecia lucana.

“Già da tempo il Miur collabora con il sistema territoriale per un rapporto virtuoso affinché le istituzioni scolastiche possano al meglio contribuire alla valorizzazione del patrimonio culturale – ha dichiarato il Sottosegretario Vito De Filippo – Tra gli obiettivi di questo Accordo Quadro vi  è la partecipazione attiva delle nostre studentesse e dei nostri  studenti lucani alla creazione di percorsi culturali che la Basilicata intera, sulla scia di #Matera2019, può offrire alle scolaresche nazionali e internazionali”.

Fonte Miur