Stanziato 1 milione di euro dall’Italia per l’Anno europeo del patrimonio culturale

Pubblicato il D.M. n. 134 28/02/2018 che definisce il programma di attività in occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale. In bilancio un milione di euro, di cui una quota pari a euro 300.000 è destinata alla realizzazione e comunicazione di iniziative da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed  una quota pari a euro 700.000 è destinata alla realizzazione di iniziative da parte di soggetti diversi dal Ministero, secondo le modalità stabilite da uno o più bandi emanati dal Segretariato generale del Ministero entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del decreto.

Con la la decisione (UE 2017 /864) il Parlamento Europeo il 17 maggio 2017, ha istituito per il 2018 l’anno europeo del patrimonio culturale, con la finalità di “incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell’europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo” e l’obiettivo generale di “incoraggiare e sostenere l’impegno dell’unione, degli stati membri e delle autorità regionali e locali, in cooperazione con il settore del patrimonio culturale e la società civile in senso lato, inteso a proteggere, salvaguardare, riutilizzare, rafforzare, valorizzare e promuovere il patrimonio culturale dell’europa”.

Il Decreto